• img

    Sulla letteratura italiana del '900

    Il secolo, che ci siamo appena lasciati alle spalle, è stato un secolo policromo, ricco di ismi, correnti letterarie, correnti critiche. Per quanto riguarda la creatività letteraria si è assistito ad una molteplicità di forme espressive e comunicative. Diverse sono state le correnti letterarie in Italia: il Decadentismo, il Crepuscolarismo, LEGGI
  • img

    "Viaggio al termine della notte" di Céline

    Innanzitutto l'originalità stilistica di Céline: un linguaggio in presa diretta, uno stile colloquiale e popolano. Céline stesso a proposito del linguaggio dei suoi romanzi ebbe a dire: "è quello che accade a un bastone immerso nell'acqua; perché appaia diritto bisogna spezzarlo un pochettino prima di immergerlo, deformarlo preventivamente se così LEGGI
  • img

    "Il mondo nuovo" di Huxley

    In questo romanzo Huxley si immagina uno stato totalitario, in cui regna la stabilità sociale ed il senso di appartenenza alla comunità. Quest’ordine eccessivo è garantito dalla standardizzazione genetica, dalla ipnopedia, da una grande serie di divertimenti e dal soma, una droga che non ha effetti collaterali. Per quanto LEGGI
  • img

    Siamo davvero evoluti?

    Per Pasolini bisognava fare una netta distinzione tra sviluppo e progresso. Per il poeta la civiltà dei consumi produceva beni superflui (sviluppo) e non beni necessari (vero progresso per Pasolini). Quindi l'unica forma di progresso avvenuta sarebbe quella scientifica e non quella socio-economica. I poveri non hanno ancora beni necessari. LEGGI
  • img

    Su Bartleby di Melville...

    Bartleby, lo scrivano, è un piccolo capolavoro di Melville. In un racconto di poche decine di pagine un notaio descrive la storia di un suo impiegato, appunto Bartleby, che lavora per quattro centesimi a pagina di cento parole. Bartleby è lo scrivano più strano in cui si è imbattuto: non LEGGI
  • img

    Sulla psicanalisi

    La vera causa della nevrosi non è il trauma sessuale, come riteneva Freud. L'isteria è scomparsa da decenni. Per alcuni è stata una invenzione di Freud. È ormai pacifico che si può parlare di pansessualismo per quel che riguarda la dottrina freudiana.  La psicanalisi non riesce a curare la schizofrenia, LEGGI
  • img

    Sulle stranezze e sulle provocazioni dell'arte contemporanea...

    Secoli fa erano il Vaticano e la nobiltà i committenti. Solo il Papa e i signori avevano la disponibilità economica per richiedere le opere dei grandi artisti. Di conseguenza la maggioranza dei dipinti erano di carattere religioso oppure erano ritratti di potenti o delle loro consorti. Nell'epoca moderna gli artisti LEGGI
  • img

    Sulla fruizione culturale

    Come giudicare gli italiani di oggi sotto il profilo culturale? Da un lato è aumentato il tasso di istruzione, mentre dall'altro esiste ancora uno zoccolo duro di analfabeti funzionali e di ritorno. Va detto che oggi qualsiasi argomento può essere considerato cultura e che la conoscenza ha fatto passi da LEGGI
  • img

    Il correlativo oggettivo

    Il correlativo oggettivo non è altro che una tecnica poetica di T.S. Eliot. È un affollarsi di oggetti concreti che simboleggiano una condizione esistenziale e riescono a suscitare una emozione. Più precisamente Eliot scrisse nel saggio "Hamlet and his problem" che il correlativo oggettivo è "una serie di oggetti, LEGGI
  • img

    Su Carlo Levi

    Innanzitutto è d'obbligo ricordare alcuni aspetti della biografia di Carlo Levi (1902-1975). Fu medico, pittore, scrittore e parlamentare. Nella maturità fu anche viaggiatore e scrisse alcuni libri sulle sue esperienze in Sardegna, Sicilia, Russia, Germania. L'ambiente culturale, in cui crebbe, fu quello del socialismo piemontese. A soli venti anni iniziò LEGGI
  • img

    Sul Futurismo

    Filippo Tommaso Marinetti scrisse: “Quando avremo quarant’anni altri uomini e più validi di noi ci gettino pure nel cestino come manoscritti inutili". Molto probabilmente Marinetti, fondatore del Futurismo, quando scrisse questa frase voleva solo provocare. Per rendere più popolare il suo movimento d’avanguardia scrisse molti manifesti dissacranti. Per LEGGI
  • img

    Due parole sul Sessantotto

    Un tempo molti credevano ciecamente nel collettivismo totale di Marx. Volevano tutto subito e volevano l'immaginazione al potere. Mischiavano qualsiasi cosa allora dal punto di vista culturale. All'inizio fu la ribellione nei campus americani e il maggio francese. La contestazione giovanile fu fatta da molti elementi: i miti di Che LEGGI
  • img

    Le false teste di Modigliani, il falso kouros e l'inconscio cognitivo...

    Era il lontano 1984 quando vennero ritrovate nei fossi di Livorno delle sculture, attribuite a Modigliani. Secondo alcuni il celebre artista le avrebbe gettate in un momento di sconforto. I più esperti e nominati critici d'arte confermarono che quelle erano vere teste di Modigliani. Il grande critico Vittorio Sgarbi salvò LEGGI
  • img

    Sulla Biblioteca Comunale Gronchi di Pontedera

    Siamo in balia della corrente dalla sorgente alla foce. Forse apparteniamo a un misero affluente. Meglio non pensarci. Meglio distrarsi. Prendersi una boccata d'aria fresca fa sempre bene. Cerchiamo di andare oltre alla quotidianità alienata, alla noia che ci assale. Così talvolta vado a camminare con mia madre. Altre volte LEGGI
  • img

    Su De André

    I cantautori, soprattutto negli anni settanta ed ottanta, sono stati punti di riferimento di molti giovani, più che altro quelli impegnati politicamente. Le giovani leve si aspettavano che venisse indicata loro la via maestra. I cantautori erano le bussole con cui orientarsi per i ventenni di allora. Fabrizio De André LEGGI
  • img

    Sul marxismo

    I meriti indiscussi di Marx sono innanzitutto quelli di aver dato voce per la prima volta nella storia della filosofia occidentale alla gran massa di lavoratori sfruttati e di aver compiuto un’analisi senza precedenti del capitalismo, mettendo in luce aspetti fino ad allora ignorati, come la divisione e la LEGGI
  • img

    Sullo scrittore Tommaso Landolfi

    Con le opere "Dialogo dei massimi sistemi", "La pietra lunare", "Il Mar delle blatte ed altre storie" Landolfi si accattivò da subito le simpatie dei critici letterari per il suo stile impeccabile, connotato da un lessico ricercato.  Carlo Bo lo stimò in modo incondizionato. Solo Fortini fu talvolta critico delle LEGGI
  • img

    Hellas Verona-Sampdoria 1-1

    Partita scorbutica, un Verona meno brillante del solito che con orgoglio recupera la Samp; rete di Caprari. Fotogallery di Luca Taddeo LEGGI
  • img

    "1984" di Orwell

    Questo romanzo, scritto da Orwell nel 1948, rappresenta una distopia o utopia negativa. Prima della modernità erano presenti solo utopie positive, intese o come paesi immaginari del passato (ad esempio il paradiso perduto) oppure come società perfette, ma irrealizzabili. Le antiutopie di Orwell, Wells, Huxley, Bradbury invece descrivono delle società LEGGI
  • img

    Hellas Verona - Udinese 4-0

    Se si potesse immaginare una domenica perfetta, sicuramente sarebbe quella appena trascorsa: sole, temperatura discreta, la gente che canta, un Verona straripante! Fotogallery di Luca Taddeo Igor Tudor, il vero artefice di questo capolavoro, “Davanti abbiamo giocatori forti, ma la cosa più bella è stata la voglia di non prendere LEGGI
  • img

    Lega Nord a Cerea per presentare i candidati al parlamento

    Cerea – 3 settembre, presso l’area Expo di Cerea, sono stati presentati i candidati al parlamento della Lega Nord per i collegi di camera e senato nella provincia di Verona. Molti i nomi di punta da presentare, per una Lega che non a caso preferisce partire da Cerea, cittadina che LEGGI
  • img

    Juventus - Hellas Verona 2-0

    Allo "Juventus Stadium" cade il Verona, a segno Vlahovic(13') e Zakaria(61'). Fotogallery di Luca Taddeo Primo tempo intenso, il gol a freddo di Vlahovic costringe il Verona ad alzare i ritmi. Nel secondo tempo la Juve amministra il vantaggio, chiudendosi bene in difesa, grande prova di Chiellini e LEGGI
  • img

    A casa di Hans

    È grazie al lavoro fotografico di Anton Giulio Onofri e alla sapiente raccolta di storie, racconti sulla vita, l’opera, gli incontri e i viaggi scrupolosamente raccolti da Gastǿn Fournier Facio e dallo stesso Anton Giulio Onofri... ...che la casa editrice Timía ha  pubblicato un raffinato libro, per lo più LEGGI
  • img

    Arte, Seravezza: La Seravezziana Eventi promuove l'incontro sull'Arte Contemporanea

    L'estemporanea più gettonata dell'Estate, in Versilia, ha visto il taglio del nastro agli inizi del mese per ambientare, fino al 3 Settembre, una galleria a cielo aperto dove acrilici e oli scorrono sulla tela, di Sabato sera nel centro storico di Seravezza, per qualificare un momento a diretto contatto con LEGGI
  • img

    L'arte di Blond accende la Pop Art in Toscana a “La Diretta Aggiornata”

    Si legge Arianna Mora ma nel panorama artistico è Blond la firma pittorica che in Toscana sta scrivendo la Pop Art dedicandosi a temi che interessano l'attualità socio-politica. La creatività espressa dall'artista lucchese sarà protagonista della Diretta Aggiornata di Mercoledì 26 Gennaio che alle 19, a partire dal profilo Instagram LEGGI