Violentata, venduta al padrino, con numerosi precedenti penali, affidato ai servizi sociali.

Violentata, venduta al padrino, con numerosi precedenti penali, affidato ai servizi sociali.
}}

Catania 11 Marzo 2022, indagati e arrestati 3 pedofili, per numerosi reati :  concorso in riduzione in schiavitù, atti sessuali con minorenne, violenza sessuale, sequestro di persona, cessione di sostanze stupefacenti, detenzione di armi clandestine, ricettazione, e minaccia a pubblico ufficiale.

Le indagini avviate lo scorso Novembre ha portato all'arresto di 3 pedofili, una coppia di coniugi M.S. e M. E., rispettivamente di 49 e 41 anni, e di un 43enne S.S.L.

Da Ottobre 2020, una bambina all'epoca 14enne, veniva usata dai propri genitori, come merce di scambio, sottoposta ad oscenità inaudite.

Violenza sessuale ai danni di questa povera bambina, minacciata e costretta a subire violenza sessuale dal padrino S.S.L., in cambio di cibo e denaro.

Una bambina venduta al "compare", che l'aveva portata presso la sua abitazione per abusarne anche nelle ore notturne, costringendola ad occuparsi della faccende domestiche.

I genitori addirittura, avrebbero picchiato e minacciato la bambina, quando cercava di sfuggire al suo aguzzino.

Il pedofilo "padrino" era già noto alle forze dell'ordine per reati contro la persona, e per detenzione di armi clandestine, all’epoca dei fatti era stato affidato in prova ai servizi sociali, per un'altra condanna.

Abusi sessuali e botte da orbi se la vittima si ribellava.

Anche il padre della bambina ha numerosi precedenti penali.

Lo stesso aveva minacciato anche un’assistente sociale, che aveva osato porre l'attenzione sui problemi scolastici dell'altra figlia di 10 anni, anche lei oggetto di deviazioni sessuali, da parte del solito pedofilo : il padrino.

S.S.L. colpevole anche di aver dato marijuana ad un minore ospitato presso una comunità, e detentore di armi clandestinamente, in particolare un fucile doppietta a canne mozze, e una pistola revolver mod. 375 magnum, armi che costudiva una coppia compiacente, amica del pedofilo, anch'essi tratti in arresto, i Carabinieri hanno provveduto al sequestro.

Ora i due uomini sono rinchiusi nel carcere di Catania.

La donna coinvolta invece è stata rinchiusa nell' Istituto di custodia attenuata per madri, di Avellino.

Ci chiediamo come sia possibile che una persona così, abbia avuto la possibilità di stare in una comunità dove vi erano presenti dei minori.

Dalla stessa Categoria