Torino il Sindaco, e assessore alle politiche sociali tante le segnalazioni sui casi di bambini allontanati dalle famiglie, però loro si occupano della registrazione dei figli delle coppie omogenitoriali, violando la Legge, riceve lo stop dalla Procura.

Torino il Sindaco, e assessore alle politiche sociali tante le segnalazioni sui casi di bambini allontanati dalle famiglie, però loro si occupano della registrazione dei figli delle coppie omogenitoriali, violando la Legge, riceve lo stop dalla Procura.
}}

Torino 24 Marzo 2022, ha parlato di violenza il Sindaco di Torino Lo Russo, che ora con l'assessore Rosatelli si sta adoperando per sensibilizzare il Parlamento, al fine che vi sia una legiferazione in merito, insomma la registrazione all'anagrafe dei figli omogenitoriali gli sta proprio a cuore, a discapito di altri temi che riguardano le famiglia naturali.

Lo Russo infatti ha ricevuto una lettera di richiamo dalla Prefettura, dove veniva invitato a rispettare le norme vigenti, ed interrompere subito le iscrizioni all'anagrafe dei figli delle coppie omogenitoriali.

Ma visto che di coppie omogenitoriali si tratta, allora  la nascita di questi bambini a cosa dovrebbe attribuirsi ?

Sono tutte adozioni, o inseminazioni artificiali ?

Ci si augura che non vi siano "uteri in affitto", pratica barbarica che nel nostro paese non è affatto legale per fortuna.

Il Sindaco ritiene il suo ruolo alquanto scomodo, riferendosi alla faccenda, e venerdì ha annunciato una mobilitazione in collaborazione con Rosatelli, dove incontreranno le associazioni.

Lo Russo parla di un passo indietro da parte della magistratura, che gli ha intimato lo stop alle trascrizioni, invitandolo ad osservare la Legge italiana.

Ci si chiede come mai il Comune di Torino, invece si sia adoperato per tale iter, pur sapendo che per Legge, rappresenta una violazione.

Intanto i problemi relativi alle famiglie naturali, imperversano e sembrano essere molto latenti proprio nel capoluogo piemontese, tutto ciò nel completo silenzio e disinteresse del Sindaco e dell'Assessore Rosatelli.

Dalla stessa Categoria